Speakers

Philippe<br/>Daverio

Philippe
Daverio

BEAUTY

Storico dell'Arte, docente, saggista, politico | Studio Daverio

Nato a Mulhouse in Francia, la sua attività inizia nel capoluogo lombardo. Tre le gallerie d'arte da lui inaugurate: due a Milano e una a New York. Specializzato in arte italiana del XX secolo, ha dedicato i suoi studi al rilancio internazionale del Novecento. Commentatore per diversi giornali tra cui Corriere della Sera, Il Sole 24Ore, Avvenire, si è sempre definito uno storico dell'arte e così viene scoperto dal pubblico televisivo di RaiTre: dal 2001 al 2011 è stato autore e conduttore di Passepartout, diventato nel 2011 Il Capitale, anno in cui ha anche realizzato la trasmissione Emporio Daverio per RaiCinque, dedicata alla storia dell’arte nelle città italiane. Dal 2008 dirige per la casa editrice Giunti di Firenze la storica rivista Art e Dossier; tra le sue ultime pubblicazioni, La buona strada (Rizzoli 2015), L’arte in Tavola (Rizzoli 2015), Il gioco della pittura (Rizzoli 2015), Le stanze dell’armonia (Rizzoli 2016) , A pranzo con l’arte (Rizzoli 2016), Ho finalmente capito l’Italia (Rizzoli 2017). Dal 2006 Philippe Daverio è Professore Ordinario di "Sociologia dei processi artistici", presso l'Università degli Studi di Palermo; nel maggio 2013 ha ricevuto dal Presidente della Repubblica Italiana il Cavalierato delle Arti e delle Lettere ; nel settembre 2013 è stato insignito dal Presidente della Repubblica Francese della Légion d’Honneur ; dal 2014 al 2017, Philippe Daverio è stato il Direttore Artistico del Grande Museo del Duomo di Milano, e da gennaio 2016 membro del Comitato scientifico della Pinacoteca di Brera e Biblioteca nazionale Braidense.
Da maggio 2018 è membro del CDA della Fondazione Teatro alla Scala.

Art Historian, University Lecturer, writer, author | Studio Daverio

Born in Muhlouse, France, he started his activity in Milan. He has inaugurated three art galleries, two in Milan and one in NYC. He is specialized in Italian art of the 20th century, he dedicated his studies to the international re-launch of the 1900’s. He collaborates with many newspapers such as Il Corriere della Sera, Il Sole 24 ore, Avvenire. He has always defined himself as an “Art Historian” and that is how the audience of the TV channel RaiTre got to know him: from 2001 to 2011 he was author and host of the show Passepartout, which became Il Capitale in 2011 and of Emporio Daverio on channel Rai5. From 2018 he is the director of the magazine Art e Dossier. La buona strada (Rizzoli 2015), L’arte in Tavola (Rizzoli 2015), Il gioco della pittura (Rizzoli 2015), Le stanze dell’armonia (Rizzoli 2016) , A pranzo con l’arte (Rizzoli 2016), Ho finalmente capito l’Italia (Rizzoli 2017) are among his latest publications. He is Lecturer of “Sociologia dei Processi Artistici” at the Università degli Studi di Palermo. In 2013 he received from the President of the Italian Republic the Cavalierato delle Arti e delle Lettere and the Légion d’Honneur from the President of the French Republic. He was Artistic Director of the Grande Museo del Duomo di Milano (2014-2017) and from 2016 he is member of the Scientific Committee of the Pinanoteca di Brera and National Library Braidense. From 2018 he is also member of the Board of Administration of the Foundation Teatro alla Scala.